skip to Main Content
DI CHE COLORE DIPINGERE LA TUA CAMERA DA LETTO

DI CHE COLORE DIPINGERE LA TUA CAMERA DA LETTO

DI CHE COLORE DIPINGERE LA TUA CAMERA DA LETTO

 

Per molte persone la camera da letto è un vero e proprio rifugio dal ritmo frenetico della quotidianità, una sorta di ritiro dove staccare la spina e immergersi nel silenzio dopo una lunga e stressante giornata di lavoro. Ecco perché, quando decidi di dipingere la tua camera da letto, devi prima riflettere sulla funzione primaria della stanza alla quale stai decidendo di aggiungere un po’ di colore. Vuoi stuzzicare la tua energia creativa oppure trasmettere un senso di comfort? Tienilo presente quando scegli le tonalità da utilizzare!

Non ci credi? In realtà è proprio così: numerose sono le variabili che influenzano la nostra qualità del sonno, e tra queste c’è proprio il colore. I colori caldi, ad esempio, hanno un effetto stimolante, mentre i colori freddi (i toni che vanno dal blu-verde al blu-violetto, inclusa la maggior parte dei grigi) tendono a creare un’atmosfera più tranquilla e rilassante.

Detto questo, si può giocare molto sullo spettro dei colori: se i colori freddi non fanno per te, puoi optare per i toni caldi e leggeri, come i gialli morbidi o i rosa, anche questi particolarmente “calmanti”. Stai cercando qualche spunto per dipingere la tua camera da letto? Allora continua a leggere!

 

Rosso

Il colore dell’amore, il rosso alza il livello di energia (specialmente con la luce del sole) rendendo la stanza più “vibrante”. A prima vista, potresti pensare che sia troppo stimolante per la camera da letto, ma ricorda che se illuminato delicatamente, il rosso regala fascino ed eleganza. Se ami il rosso ma consideri troppo impegnativo dipingere una stanza intera, usalo solo per le lenzuola, i cuscini o le tende.

 

Giallo

Il giallo trasmette una sensazione di gioia ed espande otticamente anche lo spazio più piccolo. La sua energia rivitalizzante può invitare i membri della famiglia a soffermarsi a chiacchierare al mattino, trasformando la camera da letto in un luogo divertente per iniziare la giornata. Attenzione però: alcuni studi dimostrano che il giallo stimola i nervi, il che può far sì che le persone perdano la calma più rapidamente e che i bambini piangano. Se il giallo è il tuo colore ma il tuo partner lo “sopporta” solo in piccole quantità, abbinalo ad un colore più fresco come il blu.

 

Blu

Una camera da letto blu regala un effetto rilassante, abbassando la pressione sanguigna, rallentando la respirazione e la frequenza cardiaca; tuttavia, le tonalità più scure del blu possono evocare tristezza. Per favorire il relax, opta per toni di blu più caldi come il pervinca, o più luminosi come il turchese. Un blu fresco bilanciato da marroni caldi rende una camera invitante ed accogliente. Usa varie tonalità di blu per i cuscini per rendere il tuo letto il punto focale della stanza.

 

Verde

Il verde è la combinazione più riposante di blu e giallo messi assieme. Adatta per ogni stanza, è adorabile in camera da letto grazie alle sue qualità che migliorano il relax.  Gioca con tonalità di verde più calde e più fresche per aggiungere un tocco di colore sul tuo letto.

 

Viola

Anticamente associato al lusso e alla regalità, il viola aggiunge fascino e raffinatezza a una camera da letto. Abbina il viola scuro con un tocco di lavanda e tonalità lilla per riscaldare una stanza e renderla più confortevole.

 

Arancione

Come il giallo, l’arancio è energico e positivo. I toni più scuri dell’arancio, come la terra bruciata, stimolano la riflessione, proprio come i toni più scuri del rosso.

 

Nero, grigio, bianco o marrone

I colori neutri possono bilanciare l’energia di altri colori. Il nero e il marrone a piccole dosi aiutano ad accentuare una combinazione brillante di colori e a dargli profondità. Attenzione però: una camera da letto completamente bianca o grigia può finire per assomigliare ad una stanza d’ospedale se non adeguatamente equilibrata e vivacizzata con tocchi di colore…

 

IL CONSIGLIO DI ITALSIR

I consigli tecnici per imbiancare sono gli stessi per tutti gli ambienti: se sono camere vuote si procede con velocità e non si sporca; se al contrario sono stanze arredate, conviene perdere un po’ di tempo all’inizio ricoprendo tutto per bene con maxi-teli di plastica per scongiurare gli schizzi di vernice: in questo modo le operazioni finali di pulizia saranno più veloci. Se vuoi sapere quali sono gli strumenti di cui non puoi fare assolutamente a meno, leggi qui (“Che cosa serve per pitturare in casa”).

E ricorda: acquistare il pennello giusto ti aiuterà a portare a termine il tuo lavoro rapidamente e con risultati da vero professionista. Affidandoti a Italsir avrai la garanzia di utilizzare un prodotto made in Italy, realizzato con le migliori materie prime e curato nei minimi dettagli. Sfoglia il nostro catalogo per scegliere il tuo compagno di lavoro più adatto!

Back To Top